.
 acao  officineghidotti
 Paratek Safety Systems  Gliderservice logo
 mazzucchelli logo  sit logo
 TOST  stemme
 stemme  logo cantorairtech
 icaro2000  disaronno logo
 alisport  Cantor
 hph 1  Gliderservice logo
lxnavigation air avionic
Kit emergenza

Dal momento che gli alianti in genere non sono dotati di propulsore, il fuoricampo è sempre una possibilità. Anche durante un volo ‘locale’. Basta un rapido deterioramento del tempo o un semplice errore di valutazione. Se leggiamo i rapporti sugli incidenti degli alianti, sappiamo che l'atterraggio non è la cosa peggiore che può succedere ...

A titolo di esempio => Lista di controllo per i kit di emergenza nell'aliante:

1) pacco di emergenza sul paracadute (sempre sul corpo, es. nella zona del torace)
Kit ‘pronto-soccorso’ (da ciclomotore o moto), razzi, fischietto, accendino tempesta, coperta termica di emergenza

2) borsetta di emergenza, a portata di mano dopo il fuoricampo (p.es. dietro il poggiatesta):
corda da alpinismo di 5 m per tirar fuori il velivolo da un campo (incluso anello di traino),
coltello tascabile multifunzione, torcia, giacca a vento, fazzoletti di carta.

3) pacchetto di emergenza solo per i fuoricampo più complessi:
picchetti, cinghie, corde per l'ancoraggio, mazzuolo di gomma,
accendino, fazzoletti, carta igienica, bende, torcia,
giacca anti-pioggia, giacca a vento,
spazzolino da viaggio, mini dentifricio, mini sapone,
2 magliette, 2 paia di pantaloni, 1 paio di pantaloncini, 1 paio di sandali, 1 paio di calzini.
Il tutto ben fissato in un borsone accanto alla bombola di ossigeno nel vano bagaglio.

NOTA
- portare una sacca pieghevole per portare con se gli oggetti più preziosi in caso di atterraggio remoto.
- verificare la durata di conservazione del kit di pronto soccorso e dei razzi

Leggi di più (testo inglese)
https://chessintheair.com/emergency-and-outlanding-equipment/