Ultimo numero pubblicato

Rivista VOLO A VELA n. 398

In distribuzione postale l'ultimo numero pubblicato dal CSVVA (editore, Centro Studi del Volo a Vela Alpino). ABBONATI

Rivista volo a vela copertina n398

SOMMARIO n. 398
■ Editoriale: Dove va il Centro Italia
■ Notizie in breve
   - Alianti all'AERO di Friedrichshafen
   - I nuovi volti di Schempp-Hirth
   - Lions Club casentino ad Arezzo
   - In volo con Iwan
Leggi tutto...
 acao  Spekon logo
 Paratek Safety Systems  Gliderservice logo
 mazzucchelli logo  sit logo
 TOST  stemme
 stemme  logo cantorairtech
 Anemoi live wind indication  disaronno logo
 alisport  Cantor
 hph 1  Gliderservice logo
lxnavigation air avionic
   

fonte: rivista VOLO A VELA n. 397 (pagg. 53-57, Aldo Cernezzi)

Numerose e importanti sono le novità nel programma agonistico.
Calendario Sportivo 2024

Lo sport volovelistico non può prescindere dalle deci­sioni che ogni anno, a fine estate, vengono:
- discusse ed elaborate dalla Sezione Tecnica di Specialità dell'AeCI (oggi composta da Marco Scarafoni presidente, Alberto Albertazzi e Giancarlo Grinza, i quali consultano alcuni piloti nella fase di preparazione),
  e infine
- formalizzate nelle nuove edizioni del regolamento (e dei suoi allegati) e del calendario degli appuntamenti.

I documenti definitivi vengono sottoposti all'Ufficio Sportivo dell'Aero Club d'Italia che li trasmette alla CCSA (Commissione Centrale Sportiva Aeronautica) per la:
- lettura e
- approvazione che ne sancisce l'entrata in vigore per la stagione sportiva in arrivo.

Allo stato attuale, i documenti sono finalizzati ma restano riservati all'AeCI, quindi il calendario che pubblichiamo ha scopo solamente informativo:
lo ho ricostruito da fonti locali, e riporto anche quanto si è sentito raccon­tare a voce.

Per esempio, nel calendario vedete riportato come ogni anno anche lo Stage di Alta Performance (SAP) organizzato a Varese dall'ACAO, che non essendo una com­petizione non è soggetto alle procedure autorizzative dell'AeCI. Ma ritengo che in questo modo l'informazione sia più utile.

Dal versante dei Regolamenti, ritengo che vedremo modifiche di dettaglio. Fanno eccezione:
a) la creazione di una categoria di gare nuova (la Lega Amatori) e
b) la definizione della Squadra Nazionale.

Per quest'ultima si prevede una profonda revisione delle:
- regole e
- meccanismo di "selezione dei piloti" da inviare alle prossime edizioni dei Campionati internazionali, proba­bilmente anche attraverso una periodica assemblea in cui tutti i piloti di punta e lo stesso Commissario Tecni­co preposto alla selezione potranno esprimere il voto segreto.

La nascita della Lega Amatori che si propone nel 2024 in maniera sperimentale, prende spunto dal successo che ottengono da diversi anni le gare di categoria "Amiche­vole" (dette anche "League" in lin­gua inglese) in vari Paesi europei (Germania, Francia e Inghilterra sopra tutte). Le gare di Lega Ama­tori saranno liberamente proposte dai club che già organizzano alcu­ne delle gare in calendario. Esse si caratterizzano per non conferire punteggio ai fini del Ranking IGC ed essere aperte a tutti i piloti in possesso dell'esperienza minima di 150 ore e dell'Insegna C d'Argento completata. Sono quindi gare "amichevoli" alle quali possono partecipare su monoposto o biposto sia i piloti Nazionali, sia quelli di categoria Promozione. È prevista anche la possibilità di cambiare il pilota nel corso della competizione senza perdita del punteggio accumulato nei giorni precedenti (si consente così l'alternanza di più piloti sullo stesso aliante, per esempio nei due diversi weekend o a giorni alterni, o in qualsiasi altro modo, come avviene nelle si­mili occasioni amichevoli all'estero)   ... continua (articolo su rivista VaV n. 397)